Anas, dopo i crolli dei mesi scorsi i sindacati chiedono “tavolo per un cambio di passo”

Posted on febbraio 03, 2016, 1:36 pm
57 secs
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

“Dopo i crolli sulla rete autostradale siciliana che non hanno portato finora ad un cambio di passo da parte dell’Azienda, si avverte sempre più l’esigenza di una seria riorganizzazione e riqualificazione dell’azione dell’Anas nell’Isola, un nuovo e più operativo che certifichi la discontinuità rispetto al passato, rivolto alla valorizzazione della cura e manutenzione della vetusta rete viaria destinando più energie e risorse per offrire un servizio efficiente agli utenti”. A chiedere cosi con un documento unitario l’istituzione di un tavolo tecnico presso la Direzione Regionale della Sicilia dell’Anas, per un confronto al fine di individuare le possibili soluzioni per il rilancio dell’Anas nell’Isola, sono Filt Cgil, Fit Cisl, Uilpa, Sada, Snala e Ugl. “Serve un cambio di passo – commentano Amedeo Benigno segretario Fit Cisl Sicilia e Antonio Dei Bardi segretario Fit Cisl Anas -, riteniamo non più rinviabile un serio e serrato confronto su questi temi, e con questo un vero rilancio dell’azione aziendale, sull’’organigramma e l’organizzazione del lavoro della Direzione Regionale della Sicilia, sull’organizzazione dell’Esercizio della rete stradale ed autostradale siciliana, sui carichi di lavoro di funzionari ed operatori, ma soprattutto – concludono – su un vero piano di interventi sulla nostra rete per migliorare la viabilità in Sicilia e scongiurare i crolli dei mesi scorsi che non hanno fatto altro che penalizzare i siciliani e i lavoratori dell’Anas”.