Amap, sospesa assemblea di domani, Cgil e Cisl “risposte certe sul futuro”

Posted on febbraio 16, 2016, 6:46 pm
2 mins
Stampa questa notizia Stampa questa notizia

 

E’ stata sospesa l’assemblea dei lavoratori di Amap che era prevista nella giornata di domani 17 febbraio alle ore 11 in piazza Pretoria davanti la sede del comune. I sindacati di categoria hanno ricevuto la convocazione dal sindaco, più volte richiesta nei mesi scorsi, per la giornata di venerdì 3 marzo alle ore 18 a Villa Niscemi. “Ci spiace constatare – commentano i segretari di Filctem Cgil e Femca Cisl Nino Musso e Lia Arcuri– che, dopo otto mesi di incessanti richieste ufficiali, per riuscire ad ottenere un tavolo dal comune, bisogna alzare il tono della vertenza con l’assemblea in piazza”. Una delegazione di Cgil Cisl e Uil sarà comunque in piazza Pretoria domani alle ore 11,30 per chiedere un incontro sulla vertenza ai capogruppo del consiglio comunale. “Valuteremo gli esiti degli incontri per stabilire eventualmente nuove iniziative di protesta”. I segretari di Cgil e Cisl Palermo, Enzo Campo e Daniela De Luca, ribadiscono la loro preoccupazione sul futuro dell’azienda. “Vogliamo risposte certe sul futuro dell’azienda. In un momento così delicato e con un progetto cosi ambizioso dopo il passaggio del servizio integrato nei comuni della provincia garantito da Aps ad Amap, il Cda non si è dimostrato in grado di gestire i processi di innovazione con gravi ripercussioni anche sulla qualità del servizio”. I segretari elencano alcune delle richieste che saranno rivolte al sindaco il prossimo 3 marzo “un piano industriale per scongiurare il definitivo sfascio e soprattutto per qualificare e salvaguardare i servizi e tutelare i posti di lavoro”.