Almaviva, parte la campagna social dei lavoratori: #SeNonPartoMiLicenziano #Matteorispondi

Posted on ottobre 07, 2016, 2:02 pm
1 sec

Stampa questa notizia Stampa questa notizia
 

Parte la protesta mediatica dei lavoratori di Almaviva su Twitter e Facebook contro i trasferimenti=licenziamenti. L’obiettivo, scrivono le Rsu Almaviva Conctact di Palermo “è tempestare i profili di Renzi e del vice ministro allo Sviluppo Economico Teresa Bellanova per chiedere interventi immediati nel settore, salvare i posti di lavoro a Napoli e Rome e evitare i trasferimenti dei quasi 400 lavoratori palermitani della commessa Enel”. I tweet da lanciare sono : #154deportati=licenziati #Matteorispondi e -16giorni AlmavivaPalermo #SeNonPartoMiLicenziano #154deportati #maiarRENDErsi #siamotuttiAlmaviva. “I lavoratori Almaviva prendono atto che con le istituzioni si può dialogare solo attraverso i social pertanto intendono non dare tregua alle figure istituzionali che hanno il dovere di intervenire per fermare questa carneficina di posti di lavoro”.